Mein Name ist Bach

Mein Name ist Bach
una storia di famiglia come tante altre, di Dominique de Rivaz

di Laura Poli

Interprete
Vladim Gowna

Il film narra l’incontro, il 7 maggio 1747 a Potsdam, di JS Bach e del giovane Federico II, re di Prussia. L’incontro diede origine alla Musikalische Opfer ispirata a una melodia che gli fu imposta dal re.
JS Bach era andato a Potsdam per il battesimo del nipote, figlio di Emanuel, e trascorse una settimana alla Corte del re.



Dominique de Rivaz, la regista svizzera, tenta di immaginare quello che potrebbe essere accaduto fra i due uomini durante quella settimana di maggio del 1747.

Scrive Dominique de Rivaz : « Più che un film storico, Mein Name ist Bach è prima di tutto una storia di famiglia. Una storia di persone come tutte le altre, un figlio maltrattato che odia tutto ciò che assomiglia a un padre; un padre troppo famoso che, mentre si preoccupa della sua discendenza, la sovrasta suo malgrado. Due uomini in preda a delle preoccupazioni universali »

A poco a poco i due protagonisti si umanizzano : Federico può così trovare in Bach, per un momento, un padre ideale, agli antipodi di Federico Guglielmo I, re violento e sadico.
Bach da parte sua può intravedere in Federico un figlio ideale, risoluto e potente, in ciò molto diverso dai suoi figli, Emanuel, troppo sottomesso a suo parere, e Friedemann, troppo emarginato.

 
Attorno a Bach e a Federico, altri personaggi di contorno, fra cui
la principessa Amalie, giovane sorella del re ;
Johann Joachim Quantz, il famoso flautista ;
Johanna, l’attenta nuora di JS ;
Friedemann e Emanuel, i due figli di JS.

  






Johann Sebastian Bach : Vladim Gowna
Federico di Prussia :  Jürgen Vogel     
Prinzessin Amalie : Karoline Herfurth
Friedemann "Frieder" Bach : Anatole Taubman 
Emanuel Bach : Paul Herwig 
Johanna Bach : Antje Westermann


  • Dischi: 1
  • Registrazione: 2007 DVD n. 6401742
  • Etichetta: Pandora Film
  • Durata: 97 minuti