La musica nel castello del cielo

di Laura Poli

La musica nel castello del cielo
Anche in italiano il libro del grande direttore inglese John Eliot Gardiner 

Music in the Castle of Heaven

Manuale di navigazione

di Laura Poli

Manuale di navigazione
A molti anni di distanza dalla pubblicazione di Frau Musika. La vita e le opere di J. S. Bach (Torino, 1979-1983)

Alberto Basso riprende, sotto la forma di un dizionario atipico, l’incandescente materiale di composizioni, persone, luoghi, ambienti, situazioni, eventi, relativi a Bach.

Una guida per viaggiatori alla scoperta del mondo di JS Bach

di Laura Poli

Una guida per viaggiatori alla scoperta del mondo di JS Bach
Una guida che mette gli appassionati di Bach nei panni del loro amato maestro

Something of his Art: Walking to Lubeck with J. S. Bach

di Laura Poli

Something of his Art: Walking to Lubeck with J. S. Bach
Libro che raccoglie le registrazioni di un programma della BBC Radio che veniva trasmesso in diretta mentre l'autore percorreva a piedi lo stesso tragitto, da Arnstadt a Lubecca, percorso da Johann Sebastian Bach nel 1705.




Something of his Art: Walking to Lubeck with J. S. Bach


di Horatio Clare

96 pagine
editore Little Toller Books
ottobre 2018

GLENN GOULD una vita fuori tempo

di Laura Poli

GLENN GOULD una vita fuori tempo

GLENN GOULD Una vita fuori tempo
di Sandrine Revel
traduzione di Roberto Lana
graphic novel

edizioni Bao Publishing
Milano
2016




 

Bach. Una biografia musicale

di Laura Poli

Bach. Una biografia musicale


Bach. Una biografia musicale 
di Peter Willliams
traduzione di Maurizio Giani

edizioni Astrolabio Ubaldini
Roma, 2019
pagine 764
ISBN. 9788834017814



 
 
Peter Willams segue quasi passo per passo il Nekrolog pubblicato dopo la morte di Bach e curato dal figlio C.P. Emanuel e dall'allievo Agricola, e legge, analizza e interpreta le notizie che esso riporta sullo sfondo della cornice storica e musicale, immaginando scenari possibili.

L'autore è stato anche un importante esecutore all'organo e al clavicembalo e  questa conoscenza da virtuoso gli consente di accedere alla viva materia musicale dall'interno. Inoltre la sua vocazione profonda allo studio della prospettiva critica e storico-musicale si rivela spesso una fonte di penetrazione e di intuizione.

A ciò si aggiunga che la conoscenza diretta degli organi storici di tutto il continente europeo, acquisita da Williams in anni di viaggi anche nell'allora difficilmente penetrabile Repubblica Democratica Tedesca, era ed è ancora un unicum tra gli studiosi dello strumento.