redazione

La Passione ritrovata

Data
Mercoledì, 16 Aprile 2014 21:00
Luogo
Milano, Chiesa di san Marco

La Passione ritrovata

Rileggendo l’unica partitura manoscritta in originale di Bach, il direttore Simone Toni ha tenuto conto delle scelte di organico indicate espressamente dal compositore, e quindi ha mutato la scelta degli strumenti (rispetto a quelli che siamo soliti ascoltare nei concerti e nei dischi e che si basano su manoscritti di copisti coevi e non su quello scritto da Bach di mano propria).
Seguendo le indicazioni del manoscritto, mutano di molto colori e timbri. Ecco il perché del titolo « La Passione ritrovata ». 

Il concerto prevede un recupero della teatralità propria di questa Passione.
L' esecuzione si basa su una rappresentazione della Passione, che ripercorre ciò che Buxtehude praticava e che Bach aveva ammirato nel suo viaggio a Lubecca : i cantanti non saranno raggruppati ma dislocati in sedi diverse e vicini agli strumenti che ne sottolineano i diversi caratteri accentuandone l’emotività.

I ragazzi del Collegium Iuvenum di Stoccarda studiano Bach fin da piccoli e rappresentano le modalità esecutive che Bach poteva avere a disposizione ai suoi tempi.

 


Daniel Norman tenore, Francesca Boncompagni soprano, Raffaele Pe sopranista, Mauro Borgioni (Gesù), Ben Davies basso

Knabenchor Collegium Iuvenum di Stuttgart
Silete Venti!, orchestra su strumenti d’epoca
Simone Toni direttore


  • Informazioni: tel. +39 - 3488737560
  • Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.