Bach-Fest di Lipsia

Bach-Fest di Lipsia

Massimo Acanfora Torrefranca sabato 3 luglio ha raccontato per Wikimusic dai microfoni di Radio3 Rai la storia del Bach-Fest di Lipsia

 
Lipsia era stato un importantissimo centro musicale ancora prima che vi giungesse Bach e lo sarebbe stato anche dopo di lui
Nel 1904, a Lipsia si trovavano due delle principali case editrici musicali, la Breitkopf und Härtel  e la Peters ; in luglio nella città, ebbe luogo, per la prima volta,  un Festival musicale dedicato a un solo compositore
Il compositore era Johann Sebastian Bach

A partire dal 1908, il Bach-Fest fu posto sotto gli auspici e la direzione della Neue Bach Gesellschaft, la “Nuova Società Bach”

Una Bach Gesellschaft era nata nel 1850 a Lipsia, in occasione del primo centenario della morte del compositore, con l’intento di pubblicare sistematicamente e in chiave critica (con raffronti fra diverse edizioni) tutti i lavori di Johann Sebastian Bach. Occorreva anche catalogarli, questi lavori, e quindi questa impresa diede vita anche al Catalogo delle opere di Bach, il BWV, Bach Werke Verzeichnis

Questa Bach Gesellschaft e tutta la Bach Gesellschaft Ausgabe (edizione di Bach) ebbe grandissimi meriti. Fu la prima volta che l’opera intera di un compositore veniva affrontata sistematicamente in vista della pubblicazione di tutti i suoi lavori, con metodi che oggi non sarebbero più accettati ma che allora erano il massimo del rigore filologico e della critica.

Fra coloro che diedero una grande spinta alla nascita della Bach Gesellschaft e al progetto della Bach Ausgabe ci furono Franz Liszt e moltissimi altri compositori, perché quando venne lanciata la sottoscrizione alla Bach Ausgabe moltissimi vi aderirono, tutti i grandi nomi della musica europea

Conclusa la prima pubblicazione di tutti i lavori di Bach nel 1900, la Bach Gesellschaft si sciolse e nacque immediatamente la Neue Bach Gesellschaft, con l’intento non più di pubblicare i lavori di Johann Sebastian Bach, ma di diffondere la sua musica e in particolare di studiare le sue opere

Questa Neue-Bach-Gesellschaft e il suo organo, il Bach Jahrbuch, l’Annuario Bach, stanno dietro a questo Festival che dura generalmente dai sette ai dieci giorni e che si è svolto quasi ininterrottamente fino ai giorni nostri con varie vicissitudini.

Una grande festa al centro della quale vi è tutta la musica di Johann Sebastian, non solo quella liturgica, anche se quella liturgica vi gioca un ruolo preponderante